Instrumente
Ensembles
Genres
Komponiste
Presteerders

Lirieke: Gianna Nannini. Giannissima. Terra Straniera.

:
E mi sveglio qui
in un giorno ad est
tra questa nebbia di provincia
sogno oppure e
e mi lascio qui
senza una bugia
e mi fa freddo nella notte
sembra casa mia
Ascolto un respiro viene verso me
il volto e un nemico e non so mai perche
Io non sono qui
in cima a questa via
ad ogni punto delle stelle vedo casa mia
e non mi sveglio piu
bevo al tuo caffe
tutta la notte terra rossa dietro me
mi manca il respiro e non sei con me
ma il volto e un nemico e mi dira perche
siamo fatti cosi
siamo fatti cosi
siamo nati per gioco
persi in questa atmosfera
arrivederci
arrivederci
arrivederci terra straniera
E mi sveglio qui
sulla curva nord
tra questa nebbia di provincia
sogno ora o no
che mi lascio si
con le mie bugiee
non ho freddo nella notte sono mie
Lo so che domani non saro piu qui
ma e un gioco di mani ci aspettiamo li
e mi sveglio qui
nella mia citta
con questa voglia di sentirmi ancora
ancora qua
e mi da la gioia
come una bugia
oltre la terra il mio cavallo vola via
ascolto un respiro viene dentro me
il volto e un amico gli chiedo di dov'e
siamo fatti cosi
siamo fatti cosi
siamo fatti cosi
siamo nati per gioco
sparsi nell'atmosfera
arrivederci
arrivederci
arrivederci terra straniera
Onlangse versoeke